Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

domenica 6 dicembre 2015

"Chiamatemi Francesco" un ottimo film. No bambini, prego.

Ho assistito alla proiezione del film "Chiamatemi Francesco".
                Locandina


E' un'opera pregevole, ben interpretata, almeno per me che sono profana di linguaggio cinematografico e senza aver consultato ad oggi alcuna recensione. 
L'ho apprezzata: è uno sforzo  notevole il racconto della giovinezza di Bergoglio e soprattutto del  periodo argentino di Papa Francesco! 
Ne sono uscita convinta che questo grande Papa ha davvero alla spalle una storia di  sofferenza  e  di coraggiosa coerenza, accanto  al popolo affidatogli.
Il film si incentra soprattutto sul periodo della dittatura argentina di Videla. Con tutta la sua crudeltà.
Sono rimasta stupita nel vedere molti bambini in platea. 
Non ritengo che un film sul Papa debba essere interdetto ai bambini, ma non essendo il racconto della vita da bambino al soglio pontificio, occorreva  forse informarsi che tipo di approccio  avrebbe avuto l'opera di  Daniele Lucchetti.
La dittatura è stata caratterizzata da eventi funesti di violenza inaudita. Anche questa violenza viene sceneggiata. 
Ritengo che i genitori dovrebbero aggiornarsi prima di portare i loro figli a vedere qualsiasi film... E purtroppo questo non  sempre avviene.
In questo caso eccezionale e lodevole, il film è stato  pensato per adulti. E ne ho avuto la conferma.

E ora:  chi vorrà raccontare ai bambini con un film, adeguato alla loro emotività,  la vita di questo Papa dall'infanzia a San Pietro? Una bella idea e una sfida.
In attesa di questo film... parliamo ai bambini di questo papa, raccontiamo loro dei gesti e delle parole, dei fatti e della bellezza di questa vita che Francesco ci insegna, diciamo di quanto amore circonda i bambini e quanto si batte perchè loro, i bambini, abbiano un futuro di speranza, quello che Gesù vuole per loro.

pubblicato da Annamaria Gatti
gatti54@yahoo.it

Nessun commento:

Posta un commento