Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

giovedì 26 febbraio 2015

Adolescenti in un libro. Vado a essere felice

 Vado ad essere felice




                                                
VADO A ESSERE FELICE
di Loredana Frescura
Raffaello Editore                                                          

Recensione di A. Gatti
 in "Città Nuova" , Roma, 25 febbraio 2015


Il titolo ci prende nella sua strana struttura semantica. Da qui si capisce che siamo introdotti in un tema non proprio piano. E’ vero, con stile frizzante e vicino ai ragazzi, Loredana Frescura, scrittrice sempre ben accolta, ci introduce alla vicenda: l’adolescenza è il campo su cui si gioca la partita di Andrea, ragazzina quindicenne in crisi (ci mancherebbe altro non fosse così vista l’età) un po’ per il proprio corpo, un po’ per il nome.
In fondo ci piace questa teenager, ma solo a noi e forse a qualcun altro, ma lei non lo sa e si vergogna un po’ (ma con dignità) della sua goffaggine, determinata anche dall’eccessiva massa… corporea.
Ci ha provato a reagire, ma il colmo arriva con la cugina napoletana: bella, snella, capace, disinvolta e …alla moda! Una vera spina nel fianco per Andrea, che deve scegliere: cadere in uno stato di annullamento totale o reagire e “vivere” la sua realtà con la tenacia che non le manca affatto!
Sceglierà la seconda strada, con la consapevolezza tardiva che la cugina amata-odiata porta con sé un terribile segreto, alla cui soluzione la coraggiosa Andrea saprà far fronte. Un salto nell’età adulta inaspettato, un sipario aperto anche sull’amore per un ragazzo, in un incontro fortunato ma controverso. Un cammino insomma di iniziazione alla vita che prende una svolta drammatica ma salutare, perché esce da sé e dal proprio bozzolo, per guardare oltre e per donare.
Consigliato anche ai genitori? Certo.
Per noi adulti un tuffo nell’adolescenza mai dimenticata (se così fosse questo libro aiuterebbe!) col sapore antico e pur sempre nuovo della sfida e della certezza che chi si ferma davanti alle difficoltà è davvero perduto e sconfitto.
Un monito, come per altri libri recensiti per gli adolescenti in questa rubrica: fare loro attenzione, esercitare uno sguardo benevolo e prestare ascolto, significa tentare di impostare un rapporto di accompagnamento corretto, di condivisione e di fiducia. La stessa che avremmo voluto trovare noi, pur consapevoli che per gli adulti è un cammino complesso e sofferto. Una sofferenza che può dare frutti insperati.

domenica 22 febbraio 2015

Gender: una grande bugia. Inserto di Avvenire da non perdere

http://www.aiutofamiglia.it/cop_i.jpg



Oggi l'inserto NOI - GENITORI E FIGLI di Avvenire propone una tematica che ci coinvolge e che merita chiarezza decisa e aggiornata. Questi i contenuti in indice dell'inserto che, con la presentazione del suo direttore Luciano Moia, accompagna la riflessione con attenzione e correttezza. E grande onestà.

"Ribadire la nostra ferma opposizione alle teorie che pretendono di sostituire il dato di realtà con l'arbitrio culturale nell'ambito della sessualità, non significa in alcun modo esprimere giudizi di intolleranza e di ostilità verso le persone omosessuali. Anzi..."
Ma non è solo questo tema, ormai ovvio per tutte le persone anche minimamente informate, che mi induce alla segnalazione di questo contributo, quanto veder riunito in un inserto informazioni che stabiliscono chiaramente linee di pensiero e valutazioni autorevoli che possono aiutare i genitori, ma anche gli educatori, nella lettura del fenomeno "educazione gender" nelle scuole, poco chiaro, confuso, rischioso  e, a mio parere,  non intenzionalmente limpido nelle sue prassi. 
Indice: GENDER CINQUE RISPOSTE, Le teorie delle lobby gay. La verità della scienza.
           GENDER L'INTERVISTA, IL prof. Mario Binasco: origini, obiettivi, rischi.
           GENDER LE STRATEGIE, L'assedio nelle scuole le risposte delle famiglie
            EDUCAZIONE Genitori, ai vostri figli dite la "cosa giusta"

pubbicato da annamaria gatti
foto di copertina Noi Genitori e figli, supplemento Avvenire 22 febbraio 2015

martedì 3 febbraio 2015

ATTENTI AI BAMBINI: un nuovo libro per genitori e non solo

 


Un grazie allo staff dell'Editrice Effatà e in particolare a Gabriella Segarelli per aver creduto simpaticamente in questo progetto. 

Un vivissimo ringraziamento ad Ezio Aceti per la prefazione: diretta, vera, commovente, piccola lezione magistrale.

Attenti ai bambini!

100 consigli per mamma e papà

di Annamaria Gatti
I nostri splendidi bambini entusiasmano, provocano, interrogano, commuovono, coinvolgono, ci educano, richiedono attenzione…
L’autrice raccoglie in brevi e scandite pagine alcuni temi di interesse (opposizione, ruoli genitoriali, tempi, regole, scuola, timidezza, autostima, autonomia, ascolto…) per i genitori, ben consapevole che proprio loro, spesso sfiniti da notti insonni e sfibranti corse quotidiane, nutrono sì la voglia di confrontarsi e documentarsi sulla loro esperienza, ma in forma lieve, accattivante, empatica e, se possibile, divertente. Ecco allora queste cento “pillole”, da assumersi con gradualità, senza fretta, per volersi bene e rinnovare la speranza e il coraggio di fare della genitorialità un dono reciproco, un’esperienza profondamente umana. Allora attenti ai bambini… che col ditino puntato sul domani ci chiedono: «Quale futuro mi stai preparando?». E chinano gli occhi sulle nostre mani affaticate, ma pronte a ricominciare.
Benedetti bambini, 
quando riescono a scardinare sicurezze d’acciaio 
e a disegnare sulla sabbia 
la carezza di un desiderio.
Collana: .

Vicini al lavoro delle case editrici, in un momento particolarmente complesso per la diffusione, segnalatemi l'eventuale  difficoltà di trovare questo libro nelle librerie, indicando la zona interessata.
 Pubblicato da Annamaria Gatti: gatti54@yahoo.it