Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

mercoledì 17 febbraio 2016

Lettera al figlio. Una canzone di Massimo Priviero



Molte le canzoni che celebrano l'amore per un figlio, alcune sono state ricordate in questo blog.
Unire la musica di qualità alla poesia aiuta a sostenere idealità, convinzione... accarezza l'anima e il pensiero.
E magari ci si sente meglio.
Questo il link:
https://www.youtube.com/watch?v=q4KaDJDPmW8
"...se saprai giocare in mezzo a chi non lo fa
se non è il successo quello che   inseguirai...
se cercherai l'innocenza in ogni istante che c'è
...tu sarai un uomo.
Il mondo che vedi sarà un giorno tuo..."

Pubblicato da Annamaria Gatti

venerdì 12 febbraio 2016

The present. Un video: un bambino, un cucciolo.




Pochi minuti di un video, da condividere con i nostri bambini, per aprire parecchie strade di conversazione o anche di silenzio bello.
Non c'è che dire: i tempi sono proprio difficili.
Le notizie che sfiorano le nostre giornate, gli accadimenti...sono duri da "portare".
Genitori e bambini intanto camminano sulle strade di tutti i giorni e i paletti buoni aiutano a mantenere desti l'impegno e  la speranza.
Video brevissimo  per riflettere su molti valori!
Per parlarne.

pubblicato da Annamaria Gatti
http://genitoricrescono.com/the-present-cucciolo-per-ritrovarsi/

mercoledì 3 febbraio 2016

Solo per insegnanti. Post vietato ai genitori.



Ecco!!!
Lunedì sera Franco Nembrini (TV 2000 ) mi ha emozionato e spero qualcuno di voi abbia avuto modo di seguire, anche in replay, vista l'ora della nanna per i figlioletti! questa trasmissione di grande valore. (Cosa che vi ho già segnalato con entusiasmo il 30 dicembre 2015,  su questo blog.) 
L'altra sera fra l'altro Nembrini ha posto, con un occhio critico e docile  al presepe, una domanda difficile... difficile...
"Ma noi insegnanti educhiamo i ragazzi a diventare re magi o pastori?"
"Re magi!"
"Eh no! E se uno ha bisogno di realizzarsi manualmente, se è felice nel fare il cuoco o la parrucchiera e vive con gioia con la sua famiglia questa  realtà..."  ... chi sono io per obbligarlo a stare su libri invisi?
"Pastori..."
" No! E se uno ama studiare e approfondire di filosofia o altro..." ...chi sono io per obbligarlo a fare cose per cui non è portato?
"E allora?"
"Allora, dobbiamo educare gente capace di stare in ginocchio davanti al Bambino..."
Non so voi, ma io sono rabbrividita e   mi si sono aperti molti pensieri e molte emozioni.
E ho pensato fra le altre cose al compito alto e grande e affascinante affidato ai docenti e, con sofferenza inaudita, ai bambini della scuola dell'infanzia maltrattati dalla maestra appena arrestata.

pubblicato da Annamaria Gatti
gatti54@yahoo.it