Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

domenica 17 febbraio 2013

(Buoni) consigli per educare un pessimo lettore














Ai bambini riesce più facile trasgredire quando gli ordini impartiti sono "al negativo".
Questi consigli all'incontrario, tratti da "Leggimi forte" di Tognolini e Merletti (ed. Salani), invece sono per gli adulti... che si sa sono sempre un po' bambini.

Non leggete mai
dove i bambini possono vedervi.
 
Mettete un computer o un televisore in ogni stanza,
cucina e camere da letto comprese.
 
Rimproverate il bambino
ogni volta che sbaglia una parola.
 
Programmate attività extrascolastiche  tutti i giorni,
così che il bambino non si annoi.
 
Usate solo lampadine da 40Watt
per le luci di casa.
 
Non rileggetegli mai lo stesso libro
per nessuna ragione.
 
Proibitegli assolutamente
di leggere a letto.
Ma io aggiungo:
 
Pensate: è troppo piccolo
per sentire leggere una storia,
lo farò quando sarà più grande.
 
Per punizione ordinategli di leggere
tre, quattro, cinque volte
una pagina del suo libro preferito.
 
Scegliete voi  i libri che gli leggerete
o che leggerà da solo: lui non sa scegliere....
 
Non portatelo mai in una biblioteca
o in una libreria:
è tempo sprecato
e voi dovete fare molto shopping.
 
Se avete acquistato un libro
(senza aprire un mutuo ...sigh!)
sgridatelo per bene se ne vuole un altro:
ecchediamine! i bambini
non si devono accontentare sempre!
 
 
Non tenete libri in casa
sparsi qua e là: potrebbe pensare
che la lettura sia cosa
assai importante.
 
Non raccontate di essere stati innamorati di un libro:
è pericoloso, istiga al reato.
 
Avvisate nonni, zii e cugini:
non regalategli più libri, perchè ne ha già troppi!
 
Denigrate i lettori, gli scrittori,
le maestre o i maestri  che hanno la "fissa" 
della lettura e dei libri...
 
Non aprite i post di questo blog
che pubblicano storie
o recensioni di libri
o che riguardano comunque la lettura
(vedi etichette a sinistra):
Annamaria scrive anche per bambini
e potrebbe essere un soggetto pericoloso!
 
Pubblicato da Annamaria Gatti
foto: life.wired.it
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento