Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

lunedì 9 agosto 2010

SENTIRSI ACCOLTI E PROTETTI




E' con gratitudine che condivido in post questo commento!
Emanuela Boron Insegnante AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile) ha detto...

Cara Annamaria,concordo con la nonna!
Quando più di nove anni fa sono diventata mamma per la prima volta e mi sono ritrovata davanti il mio bel fagottone (4,5kg di pupo) ho cominciato subito a coccolarmelo, baciarmelo, tenermelo vicino a tutte le ore del giorno e della notte seguendo il mio istinto di mamma e, a quel tempo, andando contro a chi mi diceva: "Mettilo giù che così lo vizi!".
Subito ho deciso di iscrivermi ad un corso sul massaggio infantile dove con dolcezza, sicurezza e tanto amore si insegnava alle mamme l'arte di coccolare il bambino. Che esperienza! Talmente bella che dopo pochi mesi anch'io sono diventata insegnante AIMI(Ass.Italiana Massaggio Infantile).
La cosa più bella che ho vissuto durante la mia formazione è stato vivere il contatto sulla mia pelle, capire cosa significa essere toccati, coccolati con rispetto e amorevolezza!
Ed è proprio questo che il bmbino vuole:
CONTATTO e AMORE!
Quando le mamme mi chiedono se il massaggio serve, a cosa serve ...io ripeto sempre: nove mesi in pancia, al calduccio, massaggiato costantemente dal liquido in cui e immerso, cullato dolcemente ad ogni respiro della mamma, mai lasciato solo e improvvisamente tutto questo non c'è più! Di cosa ha bisogno il cucciolo d'uomo per poter sopravvivere in questo mondo?? Coccole, coccole, coccole! Sentirsi amato e protetto...perchè anche questo è nutrimento!

Annamaria cara voglio lasciarti con questo scritto che mi porto nel cuore e che dedico a tutte le mamme e papà che ti leggono:

“Se tu mi tocchi con dolcezza e tenerezza,
se tu mi guardi e mi sorridi,
se qualche volta prima di parlare mi ascolti,
Io crescerò, crescerò veramente.”
Bradley, 9 anni

foto AIMI

Nessun commento:

Posta un commento