Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

martedì 25 gennaio 2011

ESASPERATA!


"Lucas è mio figlio, ha quasi 9 anni, figlio unico; è intelligente e sveglio. Un tesoro. Ma non mi obbedisce mai, ad ogni richiesta anche la più legittima (metti a posto le scarpe, metti in ordine la stanza, prepara la tavola, butta l'immondizia, raccogli la biancheria vicino alla doccia...) fa orecchie da mercante. Non grida non fa capricci, semplicemente non fa e a me sembra di avere nessun potere e autorità. Anche a scuola si lamentano un po': permaloso con i compagni, fa solo quello che gli chiedono le maestre, lo stretto necessario, con calma!
Sono esasperata, se chiedo collaborazione, non l'ottengo neppure da mio marito, che litiga volentieri con suo figlio. E poi anche lui è poco solerte e preciso. Adesso che ci penso: qualche volta mi pare di avere due figli da accudire! da che parte comincio?
" Lucia N.

...Dal papà. Correggere il comportamento poco responsabile, che fa da specchio a Lucas, è la cosa principale. Assieme anche alla ripresa dell'autorevolezza paterna, che non "litiga", ma ascolta, condivide, dialoga, comunica e dà paletti e indicazioni precise prese insieme a mamma, che è compagna e moglie, non governante di casa.
Un dialogo fra i due genitori deve rimettere in sesto l'ambiente educativo. Non servono molte parole o molto tempo, ma un chiaro piano d'attacco e un progetto educativo solido. Lucas vi sta dicendo: mi date punti sicuri su cui appoggiarmi per creare la mia autostima personale e su cui posso verficare la mia efficacia di bambino di 9 anni?
Semplice, no? Con un po' di umorismo: buona avventura!
pubblicato da Annamaria
gatti54@yahoo.it
foto , fonte: Marta

Nessun commento:

Posta un commento