Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

lunedì 29 marzo 2010

COME QUANDO VIENE PRIMAVERA...I NOSTRI BAMBINI

magnolia da philou500.

Pare “sboccino” all'improvviso, ma è solo apparenza.

Ed ecco a tradimento, scoppia letteralmente la stagione bella. Piogge e freddo ci avevano ingannato. Ora, come trasognata, mi guardo intorno.

Armata di obiettivo questa volta ho immortalato la magnolia: ogni anno fiorisce inaspettatamente e nel giro di pochissimi tramonti si eleva su un manto che par di neve, lasciandomi solo la nostalgia della candida chioma e nel cuore l'impressione di aver perso un'occasione per contemplare.

Domani sarà all'apparenza spoglia, nuova.


E' la natura che sempre e ovunque ci sorprende, anche se sappiamo che zolla, temperatura, aria e acqua hanno lavorato silenziosamente durante i mesi trascorsi, permettendo quindi il miracolo di questi giorni.

Accade ai bucaneve e poi alle violette, alle primule, alla forsizia e alle camelie, come succede ai nostri bambini: pare sboccino all'improvviso, ma è solo apparenza.

Il lavoro è stato lungo e paziente. E più è stato attento e previdente, più i frutti sono buoni e profumati, gradevoli e rigogliosi.

Pare sboccino all'improvviso. Invece più sarà stato attento e tempestivo, autorevole e coerente l'intervento dei genitori e degli educatori in genere, tanto più il nostro bambino sarà sereno e “attrezzato” ad affrontare le innumerevoli primavere del suo lungo cammino.

E' un paziente “mestiere” quello dei genitori, di preparazione, di progettualità, di grande rispetto per colui che già è altro, ma che è stato affidato.

Una vera avventura. Comunque avvincente. Una missione.

E' un prezioso lavorio di cesello dei tempi e delle stagioni, di allerta per affrontare le bufere, che accompagnano la vicenda umana, di tolleranza, di coerenza, di costanza e di fiducia, di umiltà...

Di vero amore, che dona e comprende, che trasfonde coraggio e tenacia, per collaborare affinchè in ogni bambino si possa realizzare quella meraviglia.

Quindi si fa bene a dare, a incoraggiare, ad indicare la strada, a dare valori e punti di riferimento.

Avete ragione: non si improvvisa una primavera!


Pubblicato da Annamaria

gatti54@yahoo.it

foto philou


3 commenti:

  1. La poesia e la maestria con cui scrivi questo post è veramente eccelsa. Grazie per queste similitudini che fanno ancora più bello il nostro "mestiere" di genitori. Emanuela

    RispondiElimina
  2. Grazie per l'attenzione con cui segui il nostro lavoro. Abbiamo bisogno di sentirci in cordata tutti!Annamaria

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina