Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che...
rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

mercoledì 29 agosto 2018

Il bambino ad alto potenziale va a scuola





Qualche spunto per i docenti, dal video della professoressa Lucangeli sul tema.


I bambini ad alto potenziale, richiedono un supporto importante nella scuola, per la serenità di tutti, bambini e insegnanti.

Nella distribuzione normale i bambini "si distribuiscono" equamente,  quindi devono esserci in classe oltre a bambini con difficoltà, altrettanti bambini plusdotati. 
Ma sono invisibili... non riconosciuti. E sono tanti e spesso sofferenti.
Cosa sappiamo dei bambini che hanno tanta capacità che non vengono visti da chi si occupa di loro?
I bambini "gifted" hanno doni, talenti che si manifestano  in una o più aree potenziate, ma spesso non riescono a realizzare questi doni, devono adeguarsi, spegnersi forse.
Se ci si occupa di loro diventano risorsa e dono per tutti. E vederli fiorire valorizza anche il lavoro educativo.

L'iperdotazione è legata alla misura del QI,  superiore alla norma, ma non solo, è vasto l'argomento da approfondire.

L'OMS (organizzazione mondiale della sanità)  denuncia una vasta popolazione con alto quoziente intellettivo, a rischio di disturbi dell'umore. Mentre se sono VISTI! possono davvero diventare sereni e ben inseriti, quindi vediamoli e occupiamoci di loro!

"Matteo 11 anni:  "Il mio più grande desiderio è essere normale ... invisibile...perchè è vero che per le creature alate il volo è pericoloso se i nemici sparano..." 

E' ora di smetterla di sparare a tutti... a tutti indistintamente!!!" Conclude la dottoressa Lucangeli, che potete ascoltare nei pochi minuti  sul tema al link che ripropone un altro appuntamento:

https://www.facebook.com/danielalucangeliofficial/videos/1680521212029491/

(Vedi anche gli altri post che riprendono alcuni video-interventi)

pubblicato da Annamaria Gatti
foto:  asilonido whinnie de pooh


Nessun commento:

Posta un commento