Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

domenica 19 febbraio 2017

Figli autonomi e sereni? 4. La strada è questa.

Tutto ciò che un bambino crea, sceglie, prepara, costruisce, conquista... viene a  far parte significativamente del suo patrimonio. E' materiale che può agevolmente  gestire, interagire, modificare, aggiornare...  
Un quarto passo di questo processo verso l'autonomia e la crescita dell'autostima personale viene suggellato dalla modalità di apprendimento, dalla nascita in poi.
                                  
4) Collaborazione  e gioia di imparare. 
Questa caratteristica esistenziale ha conosciuto tempi bui e ha rappresentato un sogno pedagogico accarezzato e difeso da tanti buoni genitori e bravi maestri.
Naturalmente esistono ancora educatori che continuano a ritenere che solo con sudore e sangue si giunga a diventare competenti, o peggio: uomini come si deve. 
Altri genitori o educatori  hanno creduto e credono  di dover riempire menti come vasi e possibilmente senza troppi sforzi da ambedue le parti. Qualche volta soffocando attitudini e abilità. E la gioia di imparare, che è l'aspetto più grave di tutta la faccenda.

Fare da soli, fare con gli altri, collaborare e rinunciare a qualsiasi comportamento competitivo è vincente per tutti.
Ai genitori e ai docenti inoltre fa molto bene questa scelta limpida e difficile, ma impagabile! Anche in termini di benessere personale.

Che la buona vita e la buona scuola passino attraverso attivi comportamenti di condivisione  e di gestione comunitaria, dove la fiducia nel carattere sociale e attivo della persona vince sul clima del terrore psicologico, sfronda bulli e gregari, disarma autoritarismi e prevaricazione, dove il confronto e l'umiliazione non conoscono respiro e ricadute, dove il bambino impara la solidarietà e l'accoglienza...

...dove si fa forte e si prepara davvero a fare tutti i sacrifici possibili, per giungere alle mete che si prefigge,  dove  sta la gioia di imparare con gli altri e di star bene con loro. 
Vuoi mettere la differenza?
vedi anche:
http://attentiaibambini.blogspot.it/2010/09/una-regola-doro-per-la-scuola.html

pubblicato da Annamaria Gatti
foto Scuola Montessori di Trento




Nessun commento:

Posta un commento