Benvenuti ai genitori...e ai bambini!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere "lievemente" le gioie, le speranze, le sorprese, le favole e i dubbi che... rallegrano e stimolano le scelte quotidiane dei genitori.

venerdì 4 novembre 2016

Recensione: Ezio Aceti, un libro, un DVD per genitori ed educatori

Crescere è una straordinaria avventura. Con DVD
CRESCERE E' UNA STRAORDINARIA AVVENTURA
+ DVD
di Ezio Aceti
Ed. Città Nuova
Roma, 2016

recensione di Annamaria Gatti


Per la collana “Famiglia Oggi” l’Editrice Città Nuova fa una scelta importante: una nuova pubblicazione per arrivare ai genitori e agli educatori.
L’autore è molto conosciuto.  Ezio Aceti è psicologo, psicoterapeuta, autore apprezzato e di grande esperienza come formatore e consulente e con questa pubblicazione risponde a un desiderio a lungo coltivato: presentare un’opera  agile che possa diventare strumento, di formazione appunto, per coloro che con i bambini e i ragazzi vivono e condividono la bellezza e l’impegno della crescita. E come sempre Aceti lo fa magistralmente, interprete attento del  bisogno di conoscere le tappe educative, ma soprattutto le novità  nella gestione dello stile educativo.

Ciò che  personalmente mi ha fatto apprezzare maggiormente il progetto editoriale è l’allegato DVD,  pensato  per fornire uno strumento  efficace e condivisibile in momenti di formazione o auto-formazione per genitori, insegnanti e catechisti. Ma anche per i nonni o  per coloro che faticano a leggere!

Nei sei capitoli/video il dottor Aceti  conduce il lettore/spettatore attraverso le tappe evolutive del bambino con semplicità e convinzione e accompagna genitori ed educatori, spesso in difficoltà, alla scoperta del mondo-bambino, delle  grandezze e delle  fragilità che lo caratterizzano, approfondendo le scelte pedagogiche  alla luce dei cambiamenti che questa società impone .

Scrive lo psicologo: “Parole come “crisi”, “scoraggiamento”, “passaggio”, “transizione” sono oggi molto frequenti.. E’ quella che da molti viene considerata una “notte educativa”… E allora quale strategia adoperare per individuare il cambiamento e le novità?”  Aceti ci introduce col “ metodo del pellicano” , l’esame dei pregiudizi da eliminare e la  segnalazione dei due grandi errori educativi, all’approfondimento dell’atto educativo che è una relazione d’amore, straordinaria, appunto!

Se la società è cambiata,  è cambiato il percorso esistenziale del bambino nel suo cammino di crescita, quindi dobbiamo lucidamente aggiornare anche i nostri parametri e le nostre modalità relazionali e forse aiutare anche noi stessi a diventare migliori. E’ necessaria, una revisione degli stili educativi che non possono più ricalcare le orme di un’educazione  che non corrisponde più alle necessità del bambino di oggi, pena il disagio e lo smarrimento della relazione educativa. 

Il nodo più innovativo,  è rappresentato dall’approccio, che non vede più il bambino come colui che deve essere punito per le mancanze commesse o che deve seguire dettagliatamente le indicazioni di mamma e  papà, ma colui che va innanzitutto conosciuto e amato per quello che è ed educato  nella verità, ma in un clima di fiducia reciproca.

L’atto educativo e le scelte che lo sottendono e lo motivano devono quindi essere proiettate verso la formazione dell’uomo e della donna che saranno capaci di autonomia consapevole, di tenacia e di scelte coraggiose, di fiducia e di perseguimento dei valori vissuti.

Dall’analisi della generazione 2.0, ai  cardini dell’educare, dallo sviluppo del bambino nei primi tre anni di vita, a quello del bambino della scuola dell’infanzia e primaria, si percorre la proposta fino  al sesto capitolo  “Educare al sacro”, che apre uno scenario nuovo, delicatissimo, ricco di  consigli  validi trasversalmente per tutte le età.  Un contenuto da scoprire!

Dopo la lettura di questo libro o dopo l’ascolto dei video ritroviamo il coraggio e l’entusiasmo di essere cooperatori di un cammino privilegiato e meraviglioso: dare speranza  in una relazione che “… ha come risultato qualcosa di nuovo, di impensabile: è l ‘umanità che avanza, il bene e il positivo che vincono.”

Allora  educare è sempre  una straordinaria avventura!

Nessun commento:

Posta un commento